IKI saluta tutti i percorritori della Via degli Etruschi!!

Consigli

Se si percorre la Via non in autonomia, cioè con tendina, vitto, fornellino ecc, ma appoggiandosi tappa dopo tappa, ai punti logistici (Hotel, camere, punti ristoro, ecc.) è sufficiente uno zaino giornaliero da 40 - 50 l. in cui riporre, oltre a gli effetti personali, anche:

  • Cappellino da sole
  • Mantella da pioggia e piccolo ombrello
  • Pila frontale
  • Borraccia per acqua (minimo 1 litro per tappa)
  • Pronto intervento (cerotti per piedi, cerotti per ferite, repellenti per insetti, fascia elastica per eventuali cadute, un disinfettante ed una garza)

Le scarpe devono essere sempre da trekking e l'abbigliamento "a cipolla" cioè di facile alleggerimento o appesantimento.

Di seguito potrai leggere 10 consigli pratici su come organizzare al meglio gli spazi che uno zaino offre.

A prima vista potranno sembrarti spazi minimi, ma credimi, non è così!

Se ancora non possiedi uno zaino, potrai sceglierlo tra una vasta gamma di marche e modelli; l’importante è avere una minima idea sulla capienza che ti servirà.


1
Decidi la tipologia di abbigliamento che ti servirà per il viaggio e stendi il tutto su un piano di appoggio.
Ciò ti servirà per avere sott’occhio l’occorrente ed evitare dimenticanze.
La scelta degli indumenti dipende chiaramente dalla stagione in cui viaggi.

2
Inserisci per prima cosa le scarpe nella parte bassa dello zaino, per la maggior parte dei modelli è diviso dal resto e vi si accede mediante una zip.
Questo farà in modo che lo zaino possa stare in equilibrio permettendoti una migliore gestione in aereoporto, in albergo, o altro.
Inoltre puoi estrarre le calzature evitando di dover togliere qualsiasi altro indumento.

3
Prendi un capo alla volta e arrotolalo.
Proprio come fosse un salame.
Ti garantisco che non si stropiccerà.

4
Stabilisci a priori il completo che intenderai indossare approssimativamente giorno per giorno (esempio: martedì pantaloni neri  e maglia rossa).
Ciò può esserti utile in un viaggio itinerante che non ti permette di disfare lo zaino “in toto”.
Avendo tutto accoppiato  eviterai di mettere a soqquadro lo zaino per non riuscire a trovare la maglia che accidentalmente è finita proprio sotto.

N.B. La cosa migliore è portare meno "cose" possibili.

5
Inizia il riempimento componendo una “torre” di indumenti, sistemando uno sopra l’altro i completi precedentemente pensati.
Non spaventarti del volume che si verrà a formare, puoi schiacciarli e disporre l’abbigliamento “arrotolato” anche lateralmente, in verticale.

6
Sistema il pigiama, i prodotti da bagno e l’intimo sopra alla “torre“.
Sono effettivamente le cose che ogni sera utilizzerai ed è strategicamente più comodo averle subito sopra al resto.
Mi avvalgo del principio: non svuotare ogni volta lo zaino è un gran risparmio di tempo.

7
Utilizza proprio tutte le tasche esterne che trovi…
Potrai infilare fazzoletti di carta, block-notes, biro, borsine per gli indumenti sporchi, k-way, ombrelli... e la tua Carta Credenziale Personale!
E tanti altri piccoli oggetti che ritieni potrebbero esserti utili.

8
Nel caso in cui il tuo viaggio comporti l’utilizzo del sacco a pelo, potrai inserirlo esternamente allo zaino, legandolo con le  apposite cinghie che troverai nella parte superiore dello stesso, avendo l'accortezza di ben sigillarlo per pioggia ed umidità.

9
Hai terminato lo zaino!
Ricorda però di regolarlo e ciò significa che in base agli indumenti che avrai infilato (quindi in base al peso totale) dovrai adattare le spalline utilizzando le cinghie laterali.
Se la regolazione viene fatta in maniera adeguata, la schiena manterrà una postura eretta in quanto lo zaino è dotato di imbottiture apposite e il peso sarà distribuito equamente su tutto il corpo, in particolare sui fianchi sopra il bacino.
In pratica non ti sembrerà di averlo sulle spalle… almeno per brevi tragitti!

10
Una volta arrivata/o in aeroporto, prima di fare il check-in, è consigliabile “imbustare” gli zaini con un normalissimo sacco dell’immondizia (portato da casa).
In questo modo sarà protetto da pioggia, sporcizia, ecc…
Potrai utilizzare sacchetti rinforzati con manici comodi per la chiusura, reperibili in un qualsiasi supermercato, i classici sacchi della spazzatura condominiale.

 

"Per un buon cammino lasciare i pensieri a casa e partire di buon mattino"

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalita illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piu o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti ad un utilizzo dei cookie.